Cronaca

Un acquese deferito dai Carabinieri con l’accusa di procurato allarme e porto abusivo d’arma

lunedì 24 aprile 2017

 Nella giornata di venerdì scorso, i Carabinieri della Stazione di Acqui Terme hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di procurato allarme e porto abusivo d’arma un acquese 58enne, già noto alle FF.PP..

Lo stesso era stato convocato presso il Comando dei Carabinieri per la notifica di alcuni atti giudiziari che lo riguardavano. Il militare di servizio alla caserma, che lo ha visto arrivare, ha subito notato che M.G., queste le sue iniziali, portava vistosamente una pistola inserita nella cintura. La stessa, peraltro, non era coperta da vestiti ma portata in modo ben visibile. Il militare, pertanto, chiesto il supporto di altro personale, è intervenuto facendosi consegnare la pistola, del tutto simile a quella in uso alle Forze di Polizia, che si è rivelata però essere ad aria compressa e priva del tappo rosso. Alla contestazione dei militari, il 58enne ha risposto asserendo serenamente che portava quell’arma con sé tutti i giorni. 

L’arma è stata posta sotto sequestro e per l’uomo, oltre alla notifica degli atti per cui era stato chiamato, è scattato anche il deferimento alla Procura.

LA REDAZIONE / redazione@alessandriamagazine.it

(Foto generica dall’archivio)

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
09/05/2017
 Nella mattinata del 6 maggio u.s. numerosi militari ...
Cronaca
19/04/2017
 I Carabinieri della Compagnia di Acqui Terme, nel ...
Cronaca
15/04/2017
 I militari del NOR di Acqui Terme, nella giornata di ...